15.04.2016

PROFESSIONI DIGITALI

Che lavoro faremo da grandi?

Passiamo molte ore al giorno al pc e ancora di più sul telefono a comprare, informarci, vedere film e soprattutto video di gattini divertenti.

Per questo ormai tutte le aziende basano la loro comunicazione online. E per gestire e monitorare tutti i loro contenuti, soprattutto sui social, si è creata la necessità di nuove figure professionali che quasi tutti stanno cercano di inserire nel loro team aziendale ( gli altri del quasi stanno cercando di improvvisarsi: tanto quanto ci vuole a mettere due post su fb?).

Alcune professioni ormai le conosciamo bene, tipo il Social Media Manager o il SEO (famosissimo, ricercatissimo, temutissimo).

Su altre invece c’è ancora un velo di mistero e di parole in inglese messe lì per confonderci un po’ e farci intuire solo che è una figata.

Ve ne descrivo un paio:

Il community manager
Gestisce e modera una community online. Lancia argomenti e nuove discussioni. Monitora il confronto tra gli utenti (liti, parolacce e tutte quelle cose che ogni tanto succedono e ci fanno tanto ridere quando le leggiamo).

Il Digital PR
Costruisce strategie di comunicazione che coinvolgono influencer, blogger, giornalisti e personaggi influenti online e offline per supportare il brand.

Web Analist
Analizza i dati delle campagne online di un brand valutando l’efficacia delle varie azioni pubblicitarie per capire dove raddrizzare il tiro.

E ce ne sono tante tante altre (alcune sto ancora cercando di capirle)…

 

Di certo REINVENTARSI è la parola fondamentale.

Una bella occasione per chi ancora non ha deciso cosa fare da grande.